Riabilitazione pavimento pelvico

Riabilitazione del pavimento pelvico

Sono sempre più frequenti le richieste di aiuto e di riabilitazione del pavimento pelvico da parte di soggetti, di entrambi i sessi, affetti da problemi urinari/fecali o dolori nella zona pelvica.

 

La moderna medicina riabilitativa ha recentemente fatto passi da gigante in questo settore, offrendo nuovi approcci terapeutici come:

  • chinesiterapia pelvi-perineale
  • tecniche di elettrostimolazione 
  • biofeedback

 I risultati di queste nuove tecniche sono davvero sorprendenti.

 

A chi è indicata la riabilitazione perineale?

Il trattamento riabilitativo ha lo scopo di alleviare malattie e condizioni molto invalidanti e limitanti, come 

  • incontinenza urinaria e fecale
  • stipsi
  • prolasso del retto, dell'utero e della vescica



La riabilitazione è utile inoltre per

  • preparare il paziente a interventi per emorroidi, prostata, utero, taglio cesareo
  • favorirne il recupero qualora necessario,
  • preparare la muscolatura della donna al parto 
  • migliorare i disturbi post-partum.

 

 

 Hai uno o più dei seguenti disturbi?

  • Perdita involontaria di urina, feci o gas
  • Urgenza del bagno per urinare o defecare
  • Cistiti ricorrenti
  • Prolasso
  • Difficoltà a svuotare completamente la vescica
  • Senso di peso vescicale o anale
  • Dolore pelvico e/o all'atto sessuale

 

In caso affermativo, è consigliabile parlarne immediatamente con il medico curante, chiedendogli di indirizzarti agli specialisti del settore.

Al Poliambulatorio ES Istituto di Medicina Integrata di Torino puoi trovare un team di specialisti medici in ginecologia, chirurgia, urologia, fisiatria che si prenderà cura del tuo problema e, se indicato, ti sottoporrà un programma personalizzato di riabilitazione del pavimento pelvico.

 

Vuoi saperne di più sul trattamento di riabilitazione del pavimento pelvico?

I programmi di riabilitazione del pavimento pelvico partono dalle informazioni necessarie al soggetto per conoscere le strutture anatomiche della pelvi e dalla presa di coscienza del problema e dell’entità delle manifestazioni cliniche del disturbo.

 

Fisioterapista esperto in rieducazione del pavimento pelvico

Il fisioterapista esperto nella Rieducazione del pavimento pelvico valuterà insieme al medico specialista l'entità del disturbo e programmerà il trattamento riabilitativo più adatto per il tuo caso, insegnerà esercizi statici e dinamici sia manuali che strumentali come la chinesiterapia pelvi-perineale, tecniche di elettrostimolazione e di biofeedback

 

Tecniche per rieducazione del pavimento pelvico

 

Chinesiterapia pelvi-perineale

 

Scopo: attivare e rinforzare i muscoli del piano perineale

 

Modalità:

 

  • Presa di coscienza del tono della muscolatura
  • Rinforzo attivo del tono muscolare
  • Esercizi preparatori all’automatizzazione dell’attività perineale durante gli atti di vita quotidiana 

 

Tecniche di biofeedback

 

Scopo: monitoraggio visivo da parte del paziente per la valutazione degli effetti degli esercizi di contrazione o rilassamento perineale.

 

Modalità: applicazione di sonde sensoriali della pressione esercitata dai muscoli del perineo sottoposti ad esercizi fisioterapici.

 

Elettrostimolazione

 

Scopo: ottimizzare la presa di coscienza del pavimento pelvico con i programmi di rinforzo della muscolatura sia tonica che fasica.

 

Modalità: stimolazione retrograda neuromodulare del nervo tibiale posteriore-nervo sciaticonervo pudendo con l’utilizzo di elettrodi transcutanei o percutanei.

 

  

Il percorso riabilitativo: obiettivi, tempi, modalità

Lo scopo del percorso riabilitativo del pavimento pelvico è di allenare i muscoli pelvici così che i disturbi vescicali e proctologici potranno essere più facilmente controllati nella loro quotidianità dal paziente stesso.

In genere sono necessarie circa 10 sedute di circa 1 ora ciascuna accompagnate dagli esercizi proposti a domicilio che rafforzeranno e velocizzeranno il percorso riabilitativo.

I programmi saranno personalizzati e condivisi con il medico specialista sulla base delle differenti malattie causa di disturbi e sulla personalità del paziente stesso e discussi in anticipo per comprenderne le varie fasi ed i risultati attesi.

Così, di volta in volta i programmi potranno essere dedicati al recupero del tono dei tessuti, del loro trofismo e capacità contrattile o al contrario, al loro rilassamento secondo le necessità.

Il medico specialista sarà tenuto costantemente informato sui risultati del trattamento allo scopo di valutarne l’entità o apporre modifiche al programma qualora necessario.